cerca ] [ prologo ] [ vita ] [ eredità ] [ parole ] [ foto ] [ contributi ] [ commenti ] [ directory ] [ crediti ]

Malcolm X t-shirts on PopIconTees.com MALCOLM X's T-Shirts

Contributi

“Razzismo e identità nel pensiero di Malcolm X”


di Federica Mereu


"Razzismo e identità nel pensiero di Malcolm X" è la tesi di Diploma di Laurea discussa da Federica Mereu alla Facoltà di Sociologia dell'Universitò degli Studi di Roma "La Sapienza", da cui è stato estratto il saggio "El-Hajj Malik El-Shabazz (Malcolm X) Islam, rivoluzione e razzismo", già presente su Malcolm-X.it e che sarà a breve pubblicato nella rivista "La Critica Sociologica", trimestrale di studi sociologici, diretta dal Prof. Franco Ferrarotti, ordinario della cattedra di Sociologia II, alla Facoltà di Sociologia dell'Università "La Sapienza" di Roma.


Di seguito potrete leggere l'indice dello scritto, per farvi un'idea dei contenuti in esso sviluppati:


PREFAZIONE
Perché ho scelto Malcolm X.

INTRODUZIONE
“The Hate That Hate Produced”. Apologia dell’odio.

I.Cenni storici sulla “questione razziale” negli Stati Uniti d’America.

I.1.Il “problema negro”. Il razzismo come caratteristica strutturale del sistema.
I.2.Le nuove forme di sfruttamento e di razzismo.
I.3.Gli Afro-Americani come avanguardia del movimento rivoluzionario americano.
I.4.La riscoperta del marxismo.
I.5.Il materialismo del razzismo. Il rapporto dialettico tra struttura e sovrastruttura in Marx ed Engels.
I.6.Il caso americano e la specificità della condizione sociale dei neri.I.7.Storia della legislazione sui diritti civili dei neri.

II.Il movimento nero negli Stati Uniti d’America tra integrazionismo e nazionalismo.

II.1.La doppia anima del movimento.
II.2.La fase pre-politica: La Chiesa Nera e la Teologia Nera della Liberazione. “Cristo è nero!"
II.3.Lo sviluppo del movimento nero: dal Civil Rights Movement al Black Power.
        Parte I
 - Gli Integrazionisti
II.4.Martin Luther King e la “Southern Christian Leadership Conference” (SCLC). “Giustizia senza violenza”.
II.4.1.La vita.
II.4.2.Il metodo: resistenza non violenta.
II.4.3.Questione dell’autodifesa e della violenza.
II.4.4.Gli obiettivi politici: l’integrazione e il riconoscimento dei diritti civili.
II.4.5.Differenze e complementarietà tra Martin e Malcolm.
II.5.La National Association for Advancement of Colored People (NAACP).
II.6.Il Congress on Racial Equality (CORE).
II.7.Lo Student Nonviolent Coordinating Commitee (SNCC).
II.8.Situazione attuale delle organizzazioni nere.
        Parte II - I Nazionalisti
II.9.L’UNIA di Marcus Garvey. “God is black !”
II.10.La Nation of Islam (NOI).
II.10.1.Da W.D. Farad ed Elijah Muhammad a Malcolm X.
II.10.2.Louis Farrakhan.
II.10.3.La “One million men march” del 16 Ottobre 1995.
II.10.4.La strategia.
II.11.Il Father Divine’s Cult.
II.12.Il Black Panther Party for Self-Defense (BPP).

III.Malcolm X leader dell’istanza separatista.
 
   Parte I
III.1.Infanzia e adolescenza.
III.2.La mentalità del trafficante.
III.3.Conversione all’Islam.
III.4.Organizzazione e regole della Nation of Islam.
III.5.Pastore del Tempio n°7 di New York city.
III.6.La rottura.
   Parte II
III.7.La religione come fonte di identità.
III.7.1.La soluzione dei problemi dei neri d’America: l’Islam.
III.7.2.Il concetto di identità.
III.7.3.Conseguenze della perdita di identità.
III.7.4.Controversia sull’autodefinizione.
III.7.5.Perché proprio l’Islam.
III.7.6.L’opera di Maometto: la riforma morale e sociale del popolo arabo.
III.7.7.La natura malefica del cristianesimo in Friedrich Nietzsche.
   Parte III
III.8.Lezioni fondamentali della Nation of Islam.
III.8.1.Il razzismo della Nation of Islam. “White man is the devil”.
III.8.2.L’obiettivo politico della Nation of Islam: il separatismo.
III.9.L’oratoria di Malcolm X. Liberazione attraverso il linguaggio.
III.10.I primi discorsi del pastore Malcolm X.

IV.L’Organizzazione per l’Unità Afro-Americana (O.A.A.U.).Le idee fondamentali.

IV.1.La Muslim Mosque, Inc.
IV.2.L’Organizzazione dell’Unità Afro-Americana (O.A.A.U.).
IV.3.La questione delle alleanze: il possibilismo programmatico.
IV.4.Il pellegrinaggio alla Mecca.
IV.5.La questione del razzismo.
IV.5.1.Malcolm ripudia il razzismo.
IV.5.2.La vera causa del razzismo: il sistema capitalistico.
IV.6.L’unica soluzione: la rivoluzione.
IV.7.Il nazionalismo nero rivoluzionario.
IV.8.Capitalismo e socialismo.
IV.9.La questione dell’autodifesa.
IV.10.Diritti umani e diritti civili.
IV.11.I successi di Malcolm al “Vertice africano” dell’OAU.
IV.12.Internazionalizzazione della lotta degli Afro-Americani. Il colonialismo interno.
IV.13.“La scheda o il fucile” (“The ballot or the bullet”).

V.Conclusione
La “Domenica nera della Audubon Hall”. L’assassinio di Malcolm X.
Appendice 1 – Dichiarazione Programmatica dell’OAAU 
Appendice 2 – Programma Unitario di Base dell’OAAU 
Bibliografia


Qui potrete scaricare il manoscritto in vari formati di file:

.html | .html

.txt | .txt

.doc | .doc di Word

.mcw | .mcw di Word per Mac

Una volta scaricato, basta cliccare due volte il file .exe e andare nella cartella c:\malcolm-x.it per aprire il documento.

Quindi non ci resta che augurarvi buona lettura e... non dimenticate di farci pervenire un commento.